Il Riccardo Massa di Milano è il primo istituto statale in Italia a sperimentare il "Metodo Montessori" nelle classi della scuola media: e il Ministero dell'Istruzione riconosce formalmente la sperimentazione

Come racconta Repubblica, l’istituto comprensivo Riccardo Massa di Milano è il primo in Italia a sperimentare il “Metodo Montessori” nelle classi della scuola media. Si tratta di una didattica basata “sulla pedagogia del fare”, un metodo che punta tutto sugli spazi in cui vengono tenute le lezioni: aule e laboratori in cui a essere messi al centro sono gli stessi ragazzi, i quali – per esempio – sono forniti di banchi non rettangolari, ma trapezoidali e quindi più facili da essere accostati a formare un cerchio, favorendo il lavoro partecipativo.

LEGGI ANCHE – Metodo Montessori: un manuale per i genitori

Sebbene questo Metodo sia già conosciuto da tempo, fino a ora in diverse città d’Italia erano state coinvolte solo scuole statali elementari, nessuna scuola media, e senza che il Ministero dell’Istruzione abbia mai riconosciuto formalmente la sperimentazione.

LEGGI ANCHE – Come liberare il potenziale del vostro bambino (con il “metodo Montessori”)

Come si legge su Repubblica, tale riconoscimento è invece arrivato per l’istituto Massa: così quegli studenti che iniziano le elementari in questa scuola con il metodo Montessori (attivo per la primaria dal 1969) possono adesso proseguire fino alle medie.

LEGGI ANCHE – Per Maria Montessori “la scuola è libertà”

“Si tratta di una preziosa occasione per avviare una riflessione sull’aggiornamento dell’offerta pedagogica e didattica delle medie — commenta la preside, Milena Piscozzo — una riflessione da sempre e da più parti auspicata”.

 

Commenti