L'edizione 2018 del prestigioso National Book Awards (sezione Fiction) ha visto la vittoria di Sigrid Nunez, autrice del romanzo "The Friend". Niente da fare per l'italiano Domenico Starnone nella sezione dedicata ai libri tradotti - I particolari

L’edizione 2018 del prestigioso National Book Awards (sezione Fiction) ha visto la vittoria di Sigrid Nunez, autrice del romanzo The Friend (che in Italia uscirà l’anno prossimo, per Garzanti). Nunez è stata preferita ad autrici e autori del calibro di Lauren Groff, Brandon Hobson e Rebecca Makkai.

Il premio per la saggistica è andato a The New Negro: The Life of Alain Locke di Jeffrey C Stewart, quello per la poesia a Indecency di Justin Phillip Reed.

Quanto al premio per i libri tradotti, novità di questa edizione, The Emissary di Yoko Tawada (autrice pubblicata in Italia da Guanda) ha avuto la meglio sull’italiano Domenico Starnone, tradotto in inglese da Jhumpa Lahiri, su Négar Djavadi, Hanne Ørstavik e Olga Tokarczuk.

Il riconoscimento alla carriera è stato conferito a Isabel Allende.

In questo articolo del Guardian tutti i dettagli sull’edizione 2018 del premio Usa.

Commenti