Ispirata alle avventure create da Maurice Leblanc, su Netflix è disponibile la serie francese “Lupin”, in cui i veri protagonisti sono proprio i libri…

Chi lo sa che faccia ha, chissà chi è…“, cantava una delle tante, memorabili sigle di Lupin. Ebbene, per questo 2021, Arsenio Lupin ha il volto di Omar SY e il nome Assane Diop, protagonista della nuova serie Netflix che ha già raggiunto il numero 1 nella Top 10 della classifica in Francia, Germania, Italia, Spagna e Olanda, ed è entrata nella Top 10 in molti altri paesi, tra cui Regno Unito e Canada.

Assan è un giovane padre, originario del Senegal, che vive a Parigi e trascorre le sue giornate ripercorrendo le azioni del ladro più celebre del mondo: Arsenio Lupin, il personaggio letterario creato dallo scrittore Maurice Leblanc nel all’inizio del 1900.

In realtà Assan non ruba per diletto, per noia, o per fare soldi. Il suo scopo è quello di vendicare il padre, morto quando lui aveva solo 15 anni, accusato di aver rubato un prezioso collier alla famiglia per la quale lavorava come autista. Assan a quelle accuse non ha mai creduto, e ora sta cercando in tutti i modi di scoprire la verità.

lupin

Del personaggio dei libri di Leblanc, il protagonista della serie francese conserva alcuni dei tratti più caratteristici: il fascino, la cortesia – del resto è del ladro gentiluomo che stiamo parlando – l’abilità di travestirsi senza farsi mai scoprire, la prontezza di riflessi e l’ingegno multiforme.

Ricordiamo inoltre che nel corso degli anni gli adattamenti delle imprese inventate da Maurice Leblanc sono stati molteplici: basti pensare che proprio di recente è stato pubblicato, per la casa editrice Salani, Le avventure del giovane Lupin, un libro per ragazzi in cui Marta Palazzesi ci conduce nel passato di Lupin per scoprire come ha fatto a diventare il ladro più astuto e amato del mondo.

Lupin

Per quanto riguarda le trasposizione cinematografiche la prima fu durante l’era del muto, nel 1919, The Teeth of the Tiger, diretto da Chester Withey e interpretato da David Powell. L’ultima, invece, è del 2004, con la regia di Jean-Paul Salomé e con Romain Duris e Kristin Scott rispettivamente nei ruoli di Arsène Lupin e Joséphine Balsamo.

Attenzione, però: diversamente dalle altre, in questa nuova versione della storia non vedremo un odierno Lupin, ma un semplice uomo talmente appassionato del personaggio letterario, da esserne ispirato e condizionato nella vita di tutti i giorni.

Sono infatti proprio i libri i veri protagonisti della serie, creata da George Kay (Criminal, Killing Ev ) in collaborazione con François Uzan (Family Business) e prodotta da Gaumont Télévision: libri che si tramandano da padre in figlio, e nei quali è contenuto il segreto per risolvere il mistero della trama, nonché la vocazione di un’intera esistenza.

 

nota: la foto di copertina è tratta dalla pagina Facebook ufficiale di Netflix

Abbiamo parlato di...