La quarta edizione di "BiblioPride" si avvicina. Le biblioteche del futuro devono sì conservare i libri (cartacei e digitali), ma all'interno di progettazioni architettoniche sostenibili. Scopri i 6 esempi premiati negli Usa - #luoghideilibrinelmondo

Nella quarta edizione di BiblioPride – Giornata Nazionale delle Biblioteche, organizzata dall’Associazione Italiana Biblioteche, in programma il 22 e 23 maggio a Milano (e sino al 6 giugno in tutta Italia – qui tutto quello che c’è da sapere, ndr), inutile dirlo, saranno protagonisti i bibliotecari. In un contesto di grandi trasformazioni, è importante chiedersi come saranno le biblioteche del futuro prossimo.

Recentemente, il sito Slate.com  ha proposto una serie di nuovi “modelli”: alla base, la convinzione che le biblioteche siano sì spazi di aggregazione e di lettura ma, allo stesso tempo, non debbano essere solo “magazzini” in cui i libri vengono conservati. Inoltre, è importante che esse siano ospitate all’interno di progettazioni architettoniche comode, funzionali, tecnologiche e digitali.

La biblioteca di Cinisello Balsamo, una delle più moderne in Italia

Negli Usa, gli AIA/ALA Library Building Awards, nati dalla collaborazione tra l’American Institute of Architects e l’American Library Association, hanno cominciato a riconoscere le eccellenze del design bibliotecario nel 1963.

I sei vincitori di quest’anno hanno saputo ristrutturare edifici esistenti in modo sia da rispondere alle esigenze della comunità sia da garantire design tecnologici per mantenere le biblioteche al centro della comunità negli anni successivi. Ecco le biblioteche premiate:

– Cedar Rapids, nell’Iowa, ha perso la sua biblioteca pubblica in seguito ai danni provocati dalle inondazioni del fiume Cedar nel 2008: la nuova costruzione è eco-friendly (utilizza meno energia della precedente) pur essendo molto più grande, ed è situata vicino al Cedar Rapids Museum of Art e al parco principale.

La facciata dell’edificio è in vetro per rendere visibile l’attività della biblioteca ai pedoni; l’interno è un’esplosione di design, scaffali bassi per i libri, scrivanie circolari e divanetti per lettori e personale, e, come se non bastasse, tecnologia specializzata per l’inventario e per il monitoraggio dei titoli.

150411_EYE_CedarRapidsPublicLibrary8
Fonte immagine: Slate.com/ Main Street Studio

– A Little Rock, in Arkansas, lo studio di architetti Polk Stanley Wilcox ha concepito la nuova Biblioteca Hillary Rodham Clinton per bambini e il Learning Center: un progetto di rinnovamento urbano con centro di apprendimento, cucina didattica, serra, orto, e arboreto, dove i bambini possono imparare a coltivare e a cucinare cibo sano.

Hillary Rodham Clinton Children’s Library and Learning Center. Fonte: www.library.arkansas.gov

– Mission Branch Library, a San Antonio, ideata dallo studio architettonico Muñoz e Company: costruita in una delle zone meno ricche di San Antonio, nel sito di un ex drive-in, è la prima libreria del Texas a utilizzare un disegno di ventilazione che riduce i rumori e i consumi energetici. E’ costruita in materiali locali: pietra arenaria, stucco bianco e argilla.

150411_EYE_MissionBranchLibrary1
Fonte immagine: Slate.com/Chris Cooper/Luis M. Garza

– Vancouver Community Library, Vancouver, Washington: l’opera degli architetti della Miller Hull Partnership è una struttura a quattro piani con atrio, giardino e una terrazza sul tetto; all’interno saloni, sale dedicate agli adolescenti, spazi interattivi per bambini, luoghi di studio individuali, e una sala conferenze per 150 persone. L’edificio è stato costruito per essere Future Proof (“resistente al futuro”) per 100 anni, con un sistema di pavimento sopraelevato che permette la riconfigurazione degli spazi o l’adeguamento a nuove tecnologie.

Vancouver Community Library, Vancouver, Washington/ Fonte: Official Facebook Page

– Biblioteca Slover, Norfolk, Virginia: realizzata dagli Architetti Newman con Tymoff Moss, la struttura è una sintesi tra il restauro storico del Seaboard Building, un edificio commerciale adiacente, e la costruzione di una nuova architettura in vetro di sette piani. Una sintesi tra la biblioteca intesa come “magazzino dei libri” e le esigenze più tecnologiche. Esternamente e internamente l’edificio è impreziosito da ornamenti ideati da Kent Bloomer rappresentanti “soggetti” botanici.

Slover Library; Norfolk, Virginia. Fonte: Facebook Official Page
Slover Library; Norfolk, Virginia. Fonte: Facebook Official Page

– Claire T. Carney Library, University of Massachusetts Dartmouth: realizzata dagli architetti di DesignLab e Austin, è stata ideata con la ristrutturazione di un edificio Brutalista di Paul Rudolph; offre un “campus salotto” per studenti, strutture in metallo e vetro per migliorare l’efficienza energetica e colori vivaci con originali modelli di design per differenziare gli spazi interni.

150411_EYE_CarneyLibrary1
Claire T. Carney Library, University of Massachusetts Dartmouth. Fonte: Slate.com/Jonathan Hillyer

LEGGI ANCHE:

“BiblioPride”, ecco i protagonisti e gli eventi della festa nazionale delle biblioteche

In provincia di Milano una delle biblioteche più belle (e moderne) d’Italia

3 architetti immaginano così la libreria del futuro (in cui c’è spazio anche per gli e-book) – Foto

5 idee per le librerie del futuro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti