Per aprire una libreria indipendente nel 2015, oltre che coraggio, è necessaria anche grande passione. Ecco una bella storia da Monza...

Per aprire una libreria indipendente nel 2015, oltre che coraggio, è necessaria anche grande passione. Passione (per la lettura, ma anche per la scrittura) che senza dubbio non manca a Dario Lessa e a sua moglie Valentina Casati, che a Monza, a pochi chilometri da Milano, hanno da poco aperto Hemingway&co. E come raccontano a ilcittadinomb.it, il loro obiettivo è “dare spazio ai giovani autori e alle piccole case editrici”. Non solo: l’idea è quella di dar vita a una sorta di “laboratorio”.

Ogni settimana Hemingway&co. (che ha sede in via Bergamo, la via della “movida monzese”) organizza incontri con gli autori. Tra l’altro, la nuova libreria è già molto attiva anche su Facebook (da dove sono tratte queste foto) e propone in vendita, oltre ai libri, anche accessori di artigianato locale.

LEGGI ANCHE:

Amazon, Rcs-Mondadori e il futuro (a rischio) di noi librai indipendenti (di Alberto Galla, presidente dell’Ali)

3 architetti immaginano così la libreria del futuro (in cui c’è spazio anche per gli e-book) – Foto 

5 idee per le librerie del futuro

Commenti