La scrittrice spagnola torna in libreria con "Le mille luci del mattino", un continuo duello "tra le verità solari e i segreti plutonici". Simon & the Stars, studioso e interprete delle stelle, ha letto per noi il romanzo: “Ogni luce ha la sua ombra” è una verità assoluta anche in termini astrologici...

di Simon & the Stars*

Ancor prima di aprire il libro, una frase sulla copertina cattura la mia attenzione, e mi porta dentro una trama di cui resto prigioniero. La frase galeotta è “Ogni luce ha la sua ombra”. E’ una verità assoluta anche in termini astrologici.

La luce è il Sole, centro energetico e radiante dell’intero Sistema Solare, fuoco dell’identità che illumina la direzione del nostro cammino. Agli antipodi c’è Plutone, la periferia più remota e meno illuminata del Sistema: l’ombra delle profondità recondite dell’inconscio.

Proprio su questa coppia di opposti gioca la trama de Le mille luci del mattino di Clara Sanchez.

Legami invisibili che sprigionano un’indicibile forza e che intrecciano destini con la potenza dell’ineluttabile. Eventi che affiorano come la punta di un iceberg di segreti sommersi nell’oscurità di un passato remoto, ma ancora presente e condizionante. Comportamenti apparentemente inspiegabili e illogici solamente perché rispondono ad una altra e diversa logica.


LEGGI ANCHE – Clara Sanchez torna con il seguito de “Il profumo delle foglie di limone” 

Letto in questa prospettiva, il romanzo è un continuo duello tra le verità solari e i segreti plutonici. Un vortice di rimbalzi dove la luce rischiara le profondità più oscure del segreto, svelando parte dell’iceberg solo per far emergere un altro segreto. Una storia appassionante dove “niente è come sembra” perché tutto è molto di più di ciò che sembra.

Quello della Sanchez è un viaggio che ci accompagna nell’esplorazione della complessa e multiforme geografia dell’animo umano, mostrandone le pianure luminose ma soprattutto le vette più alte e le profondità più imperscrutabili. E lo fa con la maestria di una grande narratrice creando un romanzo da divorare fino all’ultima pagina e fino all’ultima sorprendente rivelazione. Dieci e lode!

* Studioso e interprete delle stelle, Simon & the Stars (https://www.facebook.com/Simonandthestars )viene fulminato dal potere e dalla profondità dell’astrologia nel 2010, durante un viaggio negli Stati Uniti. Sebbene abbia un altro lavoro, le sue ricerche astrologiche lo portano a frequentare la Faculty of Astrological Studies di Londra. La sua pagina Facebook, che raccoglie una comunità sempre più numerosa, è diventata un microfono aperto su sensazioni e stati d’animo. Poichè i nostri occhi troppo spesso vedono una minima parte di ciò che che realmente ci circonda, l’astrologia è uno degli strumenti che secondo Simon ci può aiutare ad ampliare il nostro sguardo, a conoscere noi stessi e a dialogare con il mondo…

QUI TROVI ALTRE #ASTRORECENSIONI:

“La Storia Infinita”, un libro che cambia e cresce con te… #astrorecensione

Il re dell’avventura Wilbur Smith? Un Capricorno… #astrorecensione

L’#astrorecensione… Giancarlo Giannini, o dell’immaginazione che non si è spenta

Garzanti

LA TRAMA DEL NUOVO ROMANZO:

Madrid. La luce si riflette sulle immense pareti a specchio del palazzo. Emma guarda dalla finestra il mondo che si perde in quell’intenso bagliore. È seduta alla scrivania di un ufficio con cui non ha alcuna affinità. Perché fare l’impiegata in una grande azienda non è mai stata la sua aspirazione. Ma Emma deve ricominciare dopo il fallimento della sua storia d’amore e del sogno di diventare una scrittrice. Il posto di assistente è arrivato al momento giusto.
Eppure quel lavoro non è come se l’aspettava. Il suo capo, Sebastián Trenas, passa le giornate a leggere libri: nessuna telefonata, nessuna riunione. Emma non riesce a spiegarselo, ma il suo sesto senso le suggerisce di non fare domande. Fino a quando arriva il giorno in cui non può più fare finta di niente. Mettendo in ordine alcune carte in vecchi faldoni, smuove qualcosa che doveva rimanere nascosto. Da allora tutto cambia: Trenas perde la carica di vicepresidente e dopo pochi giorni muore.
Emma si sente in colpa e ha paura di quello che le sta accadendo intorno. Deve scoprire quale verità si cela dietro quegli uffici lussuosi e quelle pareti di cristallo. Perché nulla è come appare. E ora che due oscuri personaggi, due fratelli manager di successo, hanno sostituito il suo capo, la ragazza è convinta che i suoi sospetti siano fondati e che sia necessario scavare nel passato. Un passato che parla di bugie e segreti, di amori clandestini e di adozioni difficili. Solo in sé stessa Emma può trovare il coraggio per svelare il mistero. Perché c’è chi vuole fermarla. C’è chi vuole che su ogni cosa ricada il silenzio. Un silenzio a cui Emma ha deciso di dare finalmente una voce (dalla scheda).

ECCO COSA RAPPRESENTA LA LETTURA PER LA SCRITTRICE SPAGNOLA E ALTRI GRANDI AUTORI:

Commenti