Nell’anno del 700esimo anniversario della morte di Dante Alighieri, sono molte le pubblicazioni che celebrano la figura del poeta fiorentino: romanzi storici, storie d’invenzione, saggi di indole accademica e saggi divulgativi, ma anche ricostruzioni più o meno fedeli della vita, del pensiero e del mondo conosciuto da Dante – Un approfondimento sui libri su Dante pubblicati tra il 2020 e il 2021

Sono molti i nuovi libri su Dante che nel 2021 troveremo in libreria: quest’anno infatti ricorre una ricorrenza significativa per la lingua, la letteratura e la storia italiana. Il 2021 è l’anno del 700 anniversario della morte di Dante Alighieri, il grande poeta italiano conosciuto soprattutto per aver composto la Divina Commedia, che morì nella notte tra il 13 e il 14 settembre 1321

Sono moltissime le iniziative organizzate per celebrare questa ricorrenza (prevalentemente online, a causa della pandemia), esplorabili sul portale dedicato a questo anniversario. Tra i progetti nati per valorizzare il lascito di Dante c’è per esempio il Vocabolario Dantesco, a cura dell’Accademia della Crusca e l’Istituto del CNR Opera del Vocabolario Italiano, una risorsa gratuita che approfondisce quel linguaggio che ha contribuito a dare forma all’italiano.

Può interessarti anche

Molti sono anche i libri su Dante, in pubblicazione tra il 2020 e il 2021, che valorizzano il lascito del poeta fiorentino, e ci permettono di conoscere in chiave contemporanea e aggiornata la sua vita, le sue opere e il momento storico in cui ha vissuto:

Libri su Dante del 2021

Dante

Dante Alessandro Barbero

Alessandro Barbero, il professore che con il suo entusiasmo è riuscito a far appassionare anche i più diffidenti alla storia (o perlomeno alla storia raccontata da lui) in questo libro (già bestseller) approfondisce la figura storica del poeta. Dante infatti, prima di essere il talento insuperato della letteratura italiana, è stato un uomo del suo tempo, ovvero del Medioevo. In questo libro tramite gli occhi di Dante conosciamo i valori e i costumi di questo momento storico, e grazie al suo esilio ci avventuriamo in un viaggio tra le corti dell’Italia del 1300. La vita di Dante prende così la forma di un romanzo, in cui però l’accuratezza storica e l’aderenza alle fonti non vengono mai messe da parte.

La Divina Commedia riveduta e scorretta

La divina commedia riveduta e scorretta

Questo omaggio a Dante Alighieri, ideato dagli autori della pagina Facebook Se i social network fossero sempre esistiti, ripercorre i passaggi del grande capolavoro di Dante, che viene qui reinterpretato in una chiave moderna, ironica e simpaticamente scorretta. È così che veniamo a sapere che Virgilio non ne può più di portare in giro il lagnoso Dante, che a sua volta ha qualcosa da ridire su tutti. E leggiamo anche cos’hanno da dirci i personaggi più memorabili della Commedia, come Francesca, Ugolino, e persino Beatrice.

Dante Enigma

dante enigma libri da leggere estate 2021

Dall’autore di romanzi storici di grande successo, Matteo Strukul, un’avvincente storia (in uscita a maggio) che conduce il lettore tra gli intrighi delle corti trecentesche e negli oscuri accordi politici della Firenze dei tempi di Dante. In questo teatro si muove un giovane Dante Alighieri, che dovrà provare il proprio coraggio sul terreno di uno scontro decisivo a Campaldino. Fra le pagine dell’opera, si vedrà così l’autore unirsi ai feditori di Firenze e affrontare il proprio destino, in una giornata che ha segnato il corso della Storia.

Inferno, Purgatorio e Paradiso secondo Vittorio Sermonti

Vittorio Sermonti Divina Commedia

Vittorio Sermonti ha dedicato una vita intera alla diffusione della Commedia, portandone i versi in radio, in televisione, nelle piazze. Ora Garzanti ripropone la sua lettura critica delle tre Cantiche in una nuova veste, con la supervisione di Gianfranco Contini e la revisione di Cesare Segre. Così, davanti agli occhi del lettore prende forma non il Dante della scuola o della tradizione, ma il Dante emerso da un fedele percorso di studio e approfondimento.

Paolo e Francesca, Invettiva per l’Italia e Inno alla Vergine

dante casadei

Sempre per Garzanti uscirà anche un’altra triade dedicata alla massima opera dantesca, che vedrà in libreria nei primi mesi del 2021 tre canti – uno da ogni Cantica – curati dal critico e accademico Alberto Casadei. Nello specifico, si tratterà del celebre canto V dell’Inferno dedicato alla storia degli innamorati Paolo e Francesca in un primo volume, dell’invettiva per l’Italia che rappresenta il cuore del VI canto del Purgatorio e, per concludere, dell’inno alla Vergine contenuto nel XXXIII canto del Paradiso.

L’ultima magia

 

L’ultima magia è il romanzo postumo (in uscita per Guanda a maggio 2021) di Marco Santagata, scrittore, critico e grande esperto di Dante e Petrarca (di cui si era già occupato ne Il poeta innamorato e Il copista). La storia prende il via nel 1321, anno in cui il poeta vive ormai tranquillo con la famiglia a Ravenna e deve recarsi a Venezia per un’ambasceria. In quell’occasione, dovrà districarsi tra complotti segreti e lotte politiche che ruoteranno intorno a una misteriosa statuetta. Si scoprirà inoltre che Beatrice non è stata forse il suo unico amore: nel suo passato c’è stata un’altra passione inconfessabile, che lo ha travolto e che adesso lo carica di rimpianti…

I mostri di Dante

I mostri di Dante

Laura Vaioli, Giacomo Guccinelli e Mirko Volpi, un esperto di Dante e due inguaribili creativi, hanno deciso di unire le loro forze per creare un activity book indirizzato a bambini e ragazzi, che nell’approccio resta però molto serio e ben documentato. Colorato e pieno di attività, I mostri di Dante, in libreria dal 4 marzo per Salani, presenta infatti diciassette personaggi mostruosi dell’Inferno legati ad altrettante minacce e, attraverso racconti, esempi, fumetti e giochi, stimola i più giovani ad affrontarli con arguzia e pensiero critico, ma soprattutto con leggerezza e ironia, offrendo un punto di vista inedito sulla Commedia e tanti spunti di riflessione.

Dante Alighieri. Una vita

Dante Alighieri. Una vita

Paolo Pellegrini, professore di Filologia italiana all’Università di Verona, si propone in questo testo di ricostruire una biografia aggiornata di Dante, la cui lettura sia accessibile anche a chi non appartiene ad ambiti specialistici, ma che contemporaneamente non manchi di integrare le novità che le ricerche più recenti hanno apportato alla nostra conoscenza della vita del Sommo Poeta. Un libro che unisce medievistica e filologia per comporre un resoconto chiaro e aggiornato delle conoscenze attuali della vita e dei testi di Dante Alighieri.

Dante. Storia avventurosa della Divina commedia dalla selva oscura alla realtà aumentata

Dante. Storia avventurosa della Divina Commedia

Alberto Casadei, insegnante di letteratura italiana alla Scuola Normale Superiore di Pisa, in questo testo si sofferma sulla grande opera di Dante, la Divina Commedia. Esaminando sia le vicende storiche del testo che l’analisi poetica, Casadei racconta il percorso che l’eredità di quest’opera amatissima ha seguito dal momento della sua composizione fino ad oggi. Perché anche gli avvenimenti che hanno determinato la diffusione e il successo di quest’opera hanno molto da raccontarci, a partire dal momento in cui fu letta da Petrarca e Boccaccio, fino alle più recenti reinterpretazioni multimediali.

A riveder le stelle

A riveder le stelle

In questo libro il giornalista e scrittore Aldo Cazzullo esamina i collegamenti tra la Divina Commedia e l’identità italiana. Non solo le opere di Dante sono state fondamentali per lo sviluppo della lingua italiana così come la conosciamo oggi; secondo Cazzullo tra i temi della Divina Commedia si rintraccia l’essenza dell’italianità. Dante con i suoi versi mai privi di riferimenti alla storia, alla politica e alla morale sviluppa un’idea di noi stessi che si rischia di dimenticare e di perdere per sempre. Il testo di Cazzullo si pone così come un viaggio alla riscoperta di un’Italia fondata sulla cultura e sulla bellezza, e sui valori della cristianità e dell’umanesimo. 

Dante in love

Dante in love

Dante Alighieri, raccontato dal poeta e scrittore Giuseppe Conte, diventa il protagonista di un romanzo che celebra uno dei temi più importanti dell’opera Dantesca: l’amore. In quest’opera che unisce invenzione e riferimenti colti, a Dante ogni anno è concesso di tornare nella sua amata Firenze, per poter assaporare ancora la poesia e la bellezza terrena. Nell’anno della sua 700esima notte, per la prima volta a Dante capita che una persona, una studentessa straniera, avverta la sua presenza. Il protagonista decide così di seguirla, e di raccontarle del suo amore per Beatrice… 

Danteide

Danteide

Come ha fatto Dante a riuscire nell’impresa di comporre un’opera di tale grandezza, completezza e profondità? Ricostruirlo non è facile, ma c’è una strada che se battuta potrebbe offrire una risposta: vedere il mondo attraverso gli occhi di Dante, o meglio attraverso la sua mente. Com’era l’ambiente frequentato da Dante? Chi erano le persone che incontrava? Queste le domande da porci, poiché in fondo fu la sua vita a offrirgli l’ispirazione per il ricco universo rappresentato nella Commedia. Il ritrovamento nel 1865 a Ravenna di quello che si crede essere la testa di Dante, dà inizio a un originale percorso di ricostruzione della vita del poeta.

Dante di Shakespeare. Amor ch’a nullo amato

dante di shakespeare

Se pensando all’eccellenza della letteratura italiana si pensa a Dante, quando si passa al mondo anglofono si pensa a William Shakespeare. Che cosa potremmo trarne da una commistione delle loro tradizioni letterarie? O meglio ancora, come sarebbe stata raccontata la vita di Dante dal maestro della drammaturgia? Gli scrittori Monaldi e Sorti hanno provato a immaginarlo, riscrivendo la vita di Dante Alighieri come l’avrebbe fatto Shakespeare, in un dramma in cui le scene della Commedia si presentano a Dante come vertiginose allucinazioni. Amor ch’a nullo amato è il primo volume di tre appassionanti atti che riescono a essere al contempo shakespeariani e danteschi.

L’Italia di Dante

L'italia di Dante

Giulio Ferroni in questo saggio ripercorrere l’Italia raccontata nell’opera poetica di Dante. Un libro che è un percorso ideato per far risaltare la ricchezza culturale, storica e letteraria che in alcuni luoghi è stata dimenticata, ma anche una mappa che conduce il lettore nella diversità italiana, nelle sua città e nelle sue provincie, tra i mari e le montagne, per riscoprirli con la stessa ammirazione con cui li aveva osservati Dante. Un viaggio che riesce a essere contemporaneamente geografico, letterario ma anche storico, all’insegna delle memorie, a volte dolorose e a volte ricche di meraviglia, che ogni luogo d’Italia porta con sé.

Le donne di Dante

le donne di dante

Con questo saggio torniamo a Marco Santagata, che in questo libro non racconta Dante in chiave romanzata, bensì attraverso l’approfondimento delle figure femminili che hanno attraversato la sua vita. In questa lista troviamo la madre Bella, la moglie Gemma Donati, la figlia Antonia e la sua grande ispirazione Bice Portinari, ma anche le dame del tempo che ispirarono personaggi della Commedia.

Abbiamo parlato di...