I giurati potranno inviare le loro proposte entro venerdì (30 marzo), ma sono già stati indicati ben 30 titoli. Un record, per il premio Strega. È l'effetto, un po' straniante, dell'entrata in vigore del nuovo regolamento...

C’è ancora un po’ di tempo. I giurati potranno infatti inviare le loro proposte entro venerdì (30 marzo), ma sono già stati indicati ben 30 titoli. Un record, per il premio Strega. È l’effetto, un po’ straniante, a dire il vero, dell’entrata in vigore del nuovo regolamento (di cui abbiamo parlato nei dettagli con il direttore della Fondazione Bellonci Stefano Petrocchi in una recente intervista), che fa sì che quest’anno siano davvero numerosi i libri suggeriti dagli Amici della Domenica.

Non solo: a proposito di conseguenze dell’entrata in vigore delle nuove regole, per fare un esempio non a caso, ad oggi sono stati proposti dai giurati ben 8 libri del gruppo Mondadori (di case editrici come Mondadori, Rizzoli, Einaudi, Frassinelli). Come abbiamo raccontato, infatti, la Fondazione Bellonci sta pubblicando sul sito dello Strega le proposte fin qui giunte (qui è disponibile l’elenco completo, in costante aggiornamento).

Tra le new entry, Faremo foresta (Mondadori) di Ilaria Bernardini, Lui, io, noi (Einaudi Stile Libero), libro dedicato a De André scritto a sei mani da Dori Ghezzi, Francesca Serafini e Giordano Meacci, e Come un giovane uomo (Marsilio) di Carlo Carabba (responsabile della narrativa italiana Mondadori).

Una volta terminata la fase delle segnalazioni, entro la metà di aprile il Comitato direttivo renderà nota la lista dei 12 concorrenti (tra l’altro potrà, stando al nuovo regolamento, proporre eventualmente altri titoli). A quel punto comincerà la vera gara, e sarà interessante vedere quanti libri del primo gruppo librario italiano supereranno il primo scoglio: le due votazioni, per definire la cinquina dei finalisti e per eleggere la vincitrice o il vincitore, avranno luogo rispettivamente il 13 giugno (a Casa Bellonci) e il 5 luglio (al Ninfeo di Villa Giulia).

 

Commenti