"Anche questa estate avremo la possibilità di vivere altre vite grazie ai romanzi che ci accompagneranno. E a volte saranno la nostra salvezza...". Leggi l'editoriale del nuovo numero de "Il Libraio" e scarica gratis il pdf della rivista

SCARICA IL NUMERO DI GIUGNO DELLA RIVISTA IL LIBRAIO

Anche questa estate avremo la possibilità di vivere altre vite grazie ai romanzi che ci accompagneranno. E a volte saranno la nostra salvezza. Una cosa così, però, non ci era mai capitata.

Uno dei teatri più utilizzati dagli scrittori di thriller e dagli sceneggiatori di cinema e TV è la Casa Bianca, la stanza dei bottoni più potente del mondo. Non so come James Patterson, lo scrittore di thriller più letto al mondo, sempre intento a innovare, abbia convinto un ex Presidente degli Stati Uniti a scrivere un libro a quattro mani, ma l’effetto è stupefacente.

Perché l’io narrante di questo thriller è il Presidente degli Stati Uniti. Mentre si legge l’ennesima storia di azione ambientata in quel luogo, sapere che dietro la scrittura questa volta c’è un vero Presidente fa tutta la differenza del mondo. È emozionante. Ad esempio si capisce sin dalle prime pagine che il Presidente deve essere assolutamente presente a se stesso in ogni secondo della sua vita. Non deve dire solo la cosa giusta, ma deve dirla alla persona giusta nel modo giusto con la postura giusta, evitando duemila trappole e trabocchetti tesi da tutti quelli che lo circondano e ne auspicano la caduta. Deve avere la capacità di sintesi che consente di ricondurre situazioni estremamente complesse a principi difendibili pubblicamente. Deve pensare a duemila cose contemporaneamente laddove noi riusciamo a concentrarci al massimo su una o due. E soprattutto dopo aver letto questo libro chi tra noi nutrisse il sogno di diventare Presidente degli Stati Uniti cambierà certamente idea. Insomma un romanzo lo si legge per guardare la vita attraverso gli occhi di un’altra persona e qui si ha il privilegio di mettersi nei panni di un vero Presidente degli Stati Uniti. A rendere il tutto emozionante e avvincente ci ha pensato nel migliore dei modi il Maestro del thriller, che ha messo il suo Presidente in guai veramente seri. Un vero e proprio romanzo tra il thriller e l’avventura che ci vedrà impegnati a salvare il mondo.

Oltre a James Patterson, chi non ama rischiare cercando nuove voci può contare sui consueti appuntamenti con Clive Cussler e Lee Child, sul classico Peter James e sulla grande Elizabeth George, che torna con il suo personaggio migliore, Thomas Lynley. Tornano anche Jamie Ford che ci aveva stregato con Il gusto proibito dello zenzero e Jean-Michel Guenassia, autore del meraviglioso Club degli incorreggibili ottimisti. A chi ama la narrativa nordica segnaliamo La ragazza della nave, il nuovo romanzo del più amato scrittore islandese di sempre, Arnaldur Indridason.

Per i palati più fini segnalo un’autrice in forte ascesa verso il Gotha della letteratura americana, Claire Messud, che con La ragazza che brucia ci ricorda che in realtà, molto spesso, la vita non fa sconti. Al centro della rivista una guida per scegliere tra i libri più amati dai lettori in questa stagione. Ma a molti e sempre di più piace cercare nuovi autori e questi ve li garantiscono le nostre case editrici. Ogni anno scandagliamo il mondo alla ricerca di romanzi originali. Ne scartiamo 3.000 per trovare quello che ci piace e vogliamo condividere con voi. Il Libraio serve anche a questo, a presentarvi le scelte dei nostri editori e i nuovi scrittori che esordiscono sulla scena mondiale. Così avete letto per la prima volta di una certa J.K. Rowling, di un tal Donato Carrisi, di uno spagnolo chiamato Ildefonso Falcones, di un certo Jostein Gaarder, di un affascinante e misterioso Luis Sepúlveda

SCOPRI COME ABBONARTI GRATUITAMENTE ALLA RIVISTA

Commenti