Se invece che trascorrere ogni giorno ore e ore sui social media (o davanti alla tv) dedicassimo parte di quel tempo alla lettura, riusciremmo a leggere decine e decine di libri... - I dati (che fanno riflettere)

Sicuri di poter affermare di non aver tempo per leggere, nelle nostre esistenze frenetiche, come spesso capita di fare? Sta facendo il giro dei social, guarda caso, il provocatorio articolo di Quartz secondo cui se invece che trascorrere ogni giorno ore e ore sui social media (o davanti alla tv) dedicassimo parte di quel tempo alla lettura, troveremmo il tempo per leggere decine e decine di libri.


LEGGI ANCHE – Se è diventato normale guardare lo smartphone anziché gli altri 

LEGGI ANCHE – La tecnologia che ci succhia l’anima 

LEGGI ANCHE – Dipendenti dai nostri smartphone: ritratto d’autore della società iperconnessa – di Francesco Pecoraro 

Ovviamente il tempo trascorso sui social varia per ciascuno, e ognuno è libero di scegliere come occupare il proprio tempo (magari dando un po’ meno spazio a internet a vantaggio della lettura di libri o di altre attività, sportive ad esempio). Quella di Quartz è quindi una provocazione, che fa però riflettere.

Nell’articolo vengono presentati alcuni semplici calcoli (si tratta di statistiche legate ai lettori e agli utenti americani). Stando ad essi, per leggere ad esempio 200 libri in media, sono necessarie 417 ore. Sempre secondo queste statistiche, ogni anno un americano trascorre circa 608 ore sui social media e 1642 ore davanti alla tv…


LEGGI ANCHE – Perché prendersi del tempo per leggere nonostante le nostre vite frenetiche?

Commenti