Nelle settimane dell'emergenza covid-19 le librerie sono chiuse per decreto. Inevitabilmente crescono le vendite online, sia di testi cartacei sia, in particolare, di ebook (anche per bambini) - I particolari

Nelle settimane dell’emergenza covid-19 le librerie sono chiuse per decreto, e possono consegnare solo a domicilio (qui le ultime indicazioni in proposito, che consigliamo a libraie e librai, ndr). Inevitabilmente, in un momento in cui i libri rappresentano un’occasione di conforto, riflessione, informazione e, perché no, evasione, crescono le vendite online (nonostante i rallentamenti inevitabili anche nel settore della distribuzione): sia di testi cartacei sia di ebook. Sì perché, a quanto ci risulta, anche grazie alle promozioni e agli sconti sul catalogo che tanti editori stanno promuovendo, negli ultimi giorni il mercato dei libri digitali è cresciuto in media di circa il 50%.

Tra l’altro, conoscono un’ascesa anche gli ebook per bambini, che in questi anni non hanno mai raggiunto una quota di mercato significativa (ciò si spiega facilmente: i più piccoli in particolare hanno bisogno del contatto fisico con l’oggetto libro, senza dimenticare la bellezza di tanti volumi cartacei per i più piccoli).

Sono numerosi i negozi online attraverso cui acquistare ebook: AmazonKoboIbsLa FeltrinelliAppleGoogleBookrepublic.

A conferma della crescita di interesse per gli ebook in questa fase, l’edizione milanese del Corriere della Sera racconta, dati alla mano, come nei giorni della quarantena forzata le biblioteche milanesi stanno registrando un boom di richieste e prestiti ebook. Tra i titoli più scaricati, i bestseller di questo periodo, firmati, tra gli altri, da Elena Ferrante, Stefania Auci (I leoni di Sicilia, Nord), Gianrico Carofiglio (La misura del tempo, Einaudi Stile Libero) e Sandro Veronesi (Il colibrì, La Nave di Teseo).

Stando agli ultimi dati (relativi al 2019) tratti dall’analisi del mercato del libro di varia in Italia realizzata dall’ufficio studi dell’Associazione Italiana Editori in collaborazione con Nielsen (presentati a fine gennaio a Venezia in occasione del XXXVII Seminario di Perfezionamento della Scuola per Librai Umberto ed Elisabetta Mauri) in Italia il mercato degli ebook vale 71 milioni di euro, in crescita del 6% rispetto l’anno precedente. Quando si parla di dati relativi agli ebook va però considerato anche il “peso” della pirateria che, come dimostrato dalla recente ricerca commissionata a IPSOS dall’Aie, colpisce pesantemente anche il mondo del libro (e il settore degli ebook).

Certo, in Italia (come in altri Paesi europei) la quota di mercato degli ebook non ha mai conosciuto le percentuali che sono state raggiunte oltreoceano. Allo stesso tempo, anche da parte dei media spesso negli ultimi anni è stato sottovalutato il significativo numero di lettrici e lettori (forti e non) che scelgono i testi digitali, o alternano la lettura di ebook a quella di volumi cartacei.

Staremo a vedere se l’ascesa delle vendite e dei prestiti di ebook crescerà ancora nelle prossime settimane. E cosa avverrà quando (si spera prestissimo) le librerie indipendenti e di catena potranno finalmente riaprire.

Nel frattempo, gli editori stanno rimandando gran parte delle uscite e, in pochi casi, anticipando la pubblicazione della versione ebook delle novità. Ammenoché non siano costretti da fattori esterni, infatti, gli editori italiani stanno quindi aspettando che riscendano in campo i librai per lanciare le novità (una forma di solidarietà doverosa tra due categorie che non possono fare a meno l’una dell’altra).

Ci sono poi i casi di “instant-ebook” pubblicati per l’occasione, come ad esempio Virus, il libro digitale in divenire del filosofo Slavoj Žižek proposto da Ponte alle Grazie, che riflette sui cambiamenti che causerà covid-19; o come il saggio di Paolo Giordano Nel contagio, che sarà disponibile nella collana Einaudi “Le Vele” dal 26 marzo (in edicola con il Corriere della Sera, nelle librerie tramite spedizione e in ebook). E c’è poi, per fare un altro esempio, il caso di Ci salveremo, il saggio (attualissimo) di Ferruccio de Bortoli pubblicato circa un anno fa da Garzanti e appena tornato in una nuova edizione ebook, arricchita da un’introduzione (di cui ilLibraio.it ha anticipato tre brani) scritta dal noto giornalista alla luce degli sconvolgenti eventi di queste settimane. Va anche segnalata la scelta del nuovo editore statunitense di Woody Allen, subentrato ad Hachette dopo le polemiche di cui abbiamo scritto che, d’accordo con l’autore, ha anticipato in digitale la pubblicazione della discussa autobiografia A proposito di niente, attesa per il 9 aprile in cartaceo. Da lunedì 23 marzo alle 16 è disponibile l’edizione l’ebook (in Italia per La Nave di Teseo).

Commenti