il libro

Un posto sbagliato per morire

Acquista
«Hans Tuzzi scopre il suo gioco di autore capace di fare l’occhiolino ai lettori più accorti... È un pokerista della narrazione».
Giuliano Aluffi, «la Repubblica»
«I romanzi che Hans Tuzzi si diverte a pubblicare hanno il pregio di far sentire più intelligente chi li legge... le ore passate in compagnia di Melis sono preziose».
Pietro Cheli, «Gioia»
«Tuzzi ha la capacità di tenere avvinti alla pagina, e nel contempo di depositare descrizioni e riflessioni da grande scrittore».
Carlo Bordone, «Mucchio selvaggio»
Un’inchiesta in cui la personalità della vittima è la chiave per arrivare al colpevole? Succede, più spesso di quanto si creda. Mai come in questo caso, però, il commissario Melis ne sembra convinto. Manrico Barbarani: una laurea in architettura, uno studio affermato, un socio da trent’anni al suo fianco, tante amiche, alcuni affezionati nemici, una passione per l’alpinismo, due mogli, anzi: due ex mogli. E un figlio di cui potrebbe essere il nonno.
Già. E tre proiettili piantati in corpo. E dove, poi! Nella più squallida delle periferie, che pure a Milano sono tutte squallide: vicino al dormitorio dei «barboni», su strade battute la notte da prostitute e ragazzi di vita.
Una doppia vita? Forse. Qualcosa però non convince Melis, a cominciare dal fatto che l’auto di Barbarani è in garage. E allora? E allora, nel sereno settembre milanese del 1981, il commissario e i suoi uomini iniziano un’indagine che, muovendosi fra i luoghi del potere più o meno occulto e le feroci dispute di una difficile separazione fra coniugi, sembra condannata ad arenarsi. Fino a quando l’assassino colpisce di nuovo. Allora, ecco, tutte le tessere del mosaico vanno lentamente al loro posto, disegnando una vicenda di grande amarezza, di grande solitudine, di grande amore. Quell’amore per il quale un uomo può persino tradire sé stesso.
Anche in questo romanzo, lo svolgimento corale e la voce di Milano, città non semplice sfondo ma personaggio fra i personaggi, creano l’inconfondibile atmosfera dei gialli di Hans Tuzzi, dove allo scavo psicologico dei protagonisti e alla cura descrittiva dei particolari si aggiunge una trama asciutta di gran ritmo narrativo e dallo svolgimento inatteso.
Titolo
Un posto sbagliato per morire
ISBN
9788833930053
Autore
Collana
Casa Editrice
BOLLATI BORINGHIERI
Dettagli
161 pagine, Brossura
Prezzo di questa edizione cartacea

Citazioni più amate

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
Il principe dei gigli

Il principe dei gigli

H. Tuzzi

Maggio 1982: il commissario Melis, ormai vicequestore, ha accompagnato Fiorenza a un congresso internazionale di bibliologia che…

La vita uccide in prosa

La vita uccide in prosa

H. Tuzzi

Settembre 1988. Un grigio impiegato del Catasto viene ucciso a revolverate mentre è nel giardino della sua villetta, vicina…

Il trio dell’arciduca

Il trio dell’arciduca

H. Tuzzi

Giugno 1914: un mercante levantino viene trovato cadavere nelle acque del porto di Trieste. Oltre che un mercante, però,…

La figlia più bella

La figlia più bella

H. Tuzzi

Giugno 1986. Mentre tutta l’Italia segue i mondiali di calcio, una ragazza viene trovata affogata in una roggia nelle campagne…

Al vento dell’Oceano

Al vento dell’Oceano

H. Tuzzi

Aprile 1926. Sul transatlantico Pamphylia Neron Vukcic onora una promessa fatta a sé stesso nel 1914: andare…

Fuorchè l’onore

Fuorchè l’onore

H. Tuzzi

Estate 1982: lasciati alle spalle i due casi d’inizio estate (Il principe dei gigli e Casta Diva), il vicequestore Norberto…

Come scrivere un romanzo giallo o di altro colore

Come scrivere un romanzo g…

H. Tuzzi

«In letteratura è come in teologia: valgono le sole domande. O meglio: è l’intelligenza delle domande…

Un enigma dal passato

Un enigma dal passato

H. Tuzzi

Le valli dell’Alto Verbano, primavera 1986. Un paese come tanti, piccolo, grazioso, raccolto, pronto ad accogliere i turisti…

La belva nel labirinto

La belva nel labirinto

H. Tuzzi

Quale filo invisibile lega fra loro un sacerdote di frontiera, un travestito di mezza età e un brillante studente universitario…

La morte segue i magi

La morte segue i magi

H. Tuzzi

Che cosa è vero? Che cosa è falso? Domande che in questa nuova indagine il commissario Melis si ripete con insistenza.…

L’ora incerta fra il cane e il lupo

L’ora incerta fra il…

H. Tuzzi

Marzo 1985: nei campi ancora innevati alla periferia sud di Milano, sotto l’antico campanile dell’abbazia di Chiaravalle,…

Perché Yellow non correrà

Perché Yellow non correrà

H. Tuzzi

Chi ha ucciso – due colpi di pistola alla testa – lo sconosciuto trovato cadavere nei bagni dell’ippodromo, la sera di domenica…

Il Maestro della Testa sfondata

Il Maestro della Testa sfo…

H. Tuzzi

Febbraio 1978: nessuno può ancora saperlo, ma fra poche settimane il rapimento di Aldo Moro cambierà per sempre la storia d’Italia.…

Il trio dell’arciduca

Il trio dell’arciduca

H. Tuzzi

Giugno 1914: un mercante levantino viene trovato cadavere nelle acque del porto di Trieste. Oltre che un mercante, però, il morto…

Il sesto Faraone

Il sesto Faraone

H. Tuzzi

Aprile 1921. Emerso dal vortice della Grande guerra senza un soldo e senza una patria, Neron Vukcic, che i lettori hanno già…

Casta diva

Casta diva

H. Tuzzi

Giugno 1982: come potrebbe Norberto Melis non accettare l’invito del suo ex questore a passare un fine settimana in villa, sulla…

Il principe dei gigli

Il principe dei gigli

H. Tuzzi

Maggio 1982: il commissario Melis, ormai vicequestore, ha accompagnato Fiorenza a un congresso internazionale di bibliologia che…

Casta Diva

Casta Diva

H. Tuzzi

Giugno 1982: risolto da poche settimane il caso del Principe dei gigli, il vicequestore Melis, scortato dall’agente D’Aiuto,…

Il principe dei gigli

Il principe dei gigli

H. Tuzzi

Un tranquillo borgo del centro Italia, un congresso di illustri bibliofili, un delitto brutale e un secondo delitto a confondere…

Vanagloria

Vanagloria

H. Tuzzi

Due anni imprecisati della prima decade del ventunesimo secolo. Una città, Paneròpoli, evidente alter ego di Milano (la città…

Un posto sbagliato per morire

Un posto sbagliato per mor…

H. Tuzzi

L'evoluzione della vita sulla Terra è ormai un fatto accertato: l'imponente documentazione di cui disponiamo ha permesso di ricostruire…

Un posto sbagliato per morire

Un posto sbagliato per mor…

H. Tuzzi

Un’inchiesta in cui la personalità della vittima è la chiave per arrivare al colpevole? Succede, più…

DISPONIBILE A MILANO
IN LIBRERIE ADERENTI AL SERVIZIO LIBRICITY

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.

Quali sono i libri che ti emozionano?

Rimani sempre aggiornato
sulle ultime uscite dei tuoi generi preferiti.

Iscriviti alla newsletter personalizzata