Sinossi

Sono trascorsi dieci anni dalla nascita «pubblica» di Alice Allevi, qualcuno in più dal momento in cui si è affacciata in me con il suo fitto frangettone scuro e i suoi modi pasticcioni e confusionari.
Alice è una specializzanda in Medicina legale alle prime armi, talvolta un po’ pigra quando si tratta di studiare, ma dotata di grande empatia e curiosità. È la dannazione dei suoi superiori, soprattutto di Claudio Conforti, che per lei è il migliore da cui imparare ma con cui al contempo ha una relazione complicata che oscilla tra antipatia e attrazione. Se c’è una cosa che Claudio non si stanca mai di fare (oltre a stuzzicarla) è ammonirla sul fatto che il medico legale non deve farsi coinvolgere emotivamente dai casi di cui è incaricato di occuparsi, aspetto che invece per Alice è impossibile evitare. Specialmente se sul tavolo settorio c’è una ragazza di poco più giovane di lei, Giulia Valenti, morta di shock anafilattico dopo aver assunto dell’eroina. È come se Alice non riuscisse a rassegnarsi che quel corpo – qualunque corpo, in realtà – non sia ormai altro che un contenitore vuoto. E anche se è vero che mettersi sulle tracce di chi e cosa quella persona amava non fa parte dei suoi compiti, Alice non riesce a impedirsi di farlo… e di finire in un mucchio di guai!
  Alessia Gazzola

  • ISBN: 8850260245
  • Casa Editrice: TEA
  • Pagine: 384

Dove trovarlo

€5,00

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Ancora alla ricerca del libro perfetto?

Compila uno o più campi e lo troverai