La lettura, indipendentemente dal tipo di libro scelto, è un’attività capace di migliorare il linguaggio parlato e scritto di ognuno. Ci sono però libri che affrontano la questione nello specifico: per questo abbiamo pensato a una selezione, che non pretende di essere esaustiva, di saggi pubblicati negli ultimi anni da linguisti ed esperti di lingua italiana, sia scritta sia parlata, che propongono consigli, metodologie ed esercizi su come migliorare il proprio linguaggio – L’approfondimento

Quali libri leggere per migliorare il linguaggio? La lettura in generale, indipendentemente dal tipo di libro scelto, è un’attività capace di ampliare il quantitativo di vocaboli che conosciamo e che siamo attivamente in grado di usare, oltre che di migliorare le doti di ognuno in merito a costruzione delle frasi e fluidità del discorso parlato e scritto. Ci sono libri che però affrontano la questione nello specifico: tra questi dizionari, vocabolari ed enciclopedie sono sicuramente i primi alleati a cui ricorrere, così come i numerosi saggi che propongono consigli, metodologie ed esercizi su come migliorare il linguaggio.

Le tecniche per migliorare il linguaggio possono essere moltissime, così come gli approcci per insegnarle. C’è chi lo ha fatto con acume e originalità, come Raymond Queneau nei suoi celebri Esercizi di stile, arricchiti dalla traduzione di Umberto Eco e dalla prefazione di Stefano Bartezzaghi nell’edizione Einaudi. Lo stesso Umberto Eco approfondì il tema in molte delle sue pubblicazioni, come per esempio in Nel segno della parola, in cui con Daniele del Giudice e Gianfranco Ravasi, dialoga con i testi antichi esplorando i rapporti tra parola e potere.

Esistono poi numerosi saggi redatti da esperti della materia, come per esempio Il linguaggio e la mente del linguista di fama internazionale Noam Chomsky, in cui è riversato il risultato di quarant’anni di lavoro su linguaggio e apprendimento, e anche come il Manuale di retorica di Bice Mortara Garavelli, che approfondisce una materia fondamentale da padroneggiare per un buon uso della lingua, sia scritta che orale.

Per chi cerca libri per migliorare il proprio linguaggio che affrontino il tema con un più ampio respiro, si potrebbero citare opere come Linguaggio e silenzio di George Steiner (Garzanti, traduzione di Ruggero Bianchi), celebre critico letterario che in questo testo ragiona sul cambiamento e sul futuro del linguaggio, o Wittgenstein e i limiti del linguaggio (Bollati Boringhieri, traduzione di Barbara Chitussi) in cui Pierre Hadot espone i punti di contattto tra le teorie del noto filosofo del linguaggio con la propria rilettura della filosofia in termini di esercizi spirituali, e ancora le molto amate Lezioni americane di Italo Calvino, in cui sono racchiusi alcuni tra i suoi più preziosi consigli sulla scrittura.

Questi sono soltanto alcuni tra i grandi saggi che nel tempo hanno affrontato in modi diversi il tema del linguaggio, e che possono rivelarsi utili a chi cerca cosa leggere per migliorarlo. Per accompagnarli abbiamo anche creato un breve percorso tra saggi sul linguaggio, che non ha la pretesa di essere esaustivo e i cui titoli non sono elencati in ordine di importanza, per chi volesse approcciare l’argomento attraverso testi pubblicati negli ultimi anni.

libri per migliorare il linguaggio - brevi lezioni sul linguaggio di federico faloppa

Un libro che trae dalla linguistica contemporanea e molte altre discipline le risposte a domande che ancora oggi ci poniamo sul linguaggio

Alcune stime ritengono che nel mondo si parlino oltre settemila lingue, di cui quasi trecento solo in Europa. Ma cos’è effettivamente una lingua, e perché se ne sono sviluppate così tante? Federico Faloppa parte da questo spunto per sviluppare un approfondimento sulla comunicazione verbale, partendo dai concetti più basilari sino a giungere ad alcuni temi centrali della linguistica contemporanea che inevitabilmente si legano ad altre discipline, come la storia, l’anatomia, l’evoluzionismo e le scienze cognitive (Bollati Boringhieri).
Scopri di più >>

libri per migliorare il linguaggio - grammatica per cani e porci di Massimo Birattari

Un divertente manuale di grammatica, che è anche un invito a non esagerare nel prenderla sul serio

Pochi argomenti rischiano di diventare divisivi come la grammatica in una conversazione: Massimo Birattari giunge in aiuto fugando molti dubbi più o meno comuni sulla lingua italiana. Alle spiegazioni più teoriche sono accompagnati quiz, domande e risposte (oltre che le divertenti vignette di Niccolò Barbero) che con ironia sono capaci di demistificare alcune idee scorrette molto diffuse sulla grammatica e sulla sua applicazione, per far sì che l’italiano venga usato al meglio ma senza inutili instransigenze (Ponte alle grazie).
Scopri di più>>

libri per migliorare il linguaggio - le magnifiche 100

Esistono parole di cui abbiamo bisogno più di altre, che perdurano nei tempi e che dobbiamo tenerci strette: eccone cento da rivalutare
Un linguista (Massimo Arcangeli), e un biologo (Edoardo Boncinelli) raccontano cento parole che ritengono necessarie, perché universali e pervasive; parole che ci risultano così familiari da non renderci più conto di quanto siano fondamentali, e di quali concetti mancherebbero nelle nostre espressioni se le perdessimo. Parole che, nella loro unicità, ci mostrano anche le intersezioni in cui sapere umanistico e sapere scientifico convivono e si arricchiscono a vicenda (Bollati Boringhieri).
Scopri di più>>

libri per migliorare il linguaggio - sillabario della memoria di federico roncoroni

Un viaggio linguistico nei modi in cui le parole possono arrivare a significare molto più del concetto che rappresentano

Federico Roncoroni è un linguista autore di molti libri scolastici. In questo libro esprime il suo amore nei confronti della lingua italiana mostrandoci con la sua vasta cultura e un po’ d’ironia come le parole possano anche entrare a far parte della nostra vita privata, rimanendo legate a suoni, colori e immagini che si sono impresse nella nostra memoria, parole che al solo pronunciarle aprono non solo significati ma anche ricordi.
Scopri di più>>

libri per migliorare il linguaggio - Come non scrivere di Claudio Giunta

Per chi pensa che i libri non possano insegnare come scrivere, ecco un manuale su come non farlo

Claudio Giunta in questo libro si concentra sulle sfide del linguaggio scritto, che anche se necessita di adattarsi al mezzo con il quale viene utilizzato, ha comunque bisogno di seguire alcune indicazioni di buon senso per risultare adeguato ma soprattutto comprensibile. Giunta espone in modo ordinato una serie di consigli, da cui però sottolinea non può prescindere un allenamento fatto di letture, conversazioni e scrittura; perché se davvero non si può insegnare come scrivere, si può sicuramente insegnare come non farlo (UTET).
Scopri di più>>

libri per migliorare il linguaggio - le parole sono importanti di Marco Balzano

Dieci viaggi etimologici per comprendere l’importanza dell’autonomia delle parole

Alla base del linguaggio si trovano le parole, delle unità di senso che utilizziamo come attrezzi ogni giorno, ma che, quando ne scopriamo l’etimologia, sembrano svelarci utilizzi a cui non avevamo pensato prima. Ed è proprio un uso adeguato dell’etimologia che ci potrebbe far ottenere una padronanza più disinvolta delle parole e dei loro molteplici significati. In dieci viaggi etimologici Marco Balzano mostra al lettore che più che a essere la persona a inscrivere la parola in un significato, deve essere la parola stessa insieme con la sua storia a guidarne l’utilizzo (Einaudi).
Scopri di più>>

banalità di stefano bartezzaghi

Scrivere e parlare bene non significa essere originali: una guida a un rapporto più sano con la banalità

Una convinzione dell’uso contemporaneo del linguaggio sostiene che la banalità vada evitata a tutti i costi. Ma è proprio questo costante tentativo di sfuggire alla banalità che rende paradossalmente più noioso il nostro linguaggio. Bartezzaghi quindi insegna come rapportarsi alla banalità – anche tramite i social network – senza che questa rappresenti più una spauracchio, permettendoci anche di riavvicinarci a un uso più sincero della lingua italiana (Bompiani).
Scopri di più>>

potere alle parole di vera gheno

Una guida alla conquista delle libertà che ci può aprire solo un uso migliore delle parole

Vera Gheno, autrice di diversi saggi utili per migliorare il proprio linguaggio, tra i quali si possono citare anche Femminili singolari (effequ), sull’introduzione del femminile dei termini professionali e Parole contro la paura, un ebook (Longanesi) sulle parole che hanno simboleggiato la quarantena e i loro significati, in Potere alle parole (Einaudi) spinge il lettore a una conoscenza migliore della propria lingua che inviti a utilizzarla con un po’ meno pigrizia e con maggior coinvolgimento nella società nella quale viviamo.
Scopri di più>>

pietro trifone malalingua

Un libro per imparare dagli errori (anche quelli altrui)

Non sono solo i parlatori e scrittori comuni a improvvisare quando si tratta di linguaggio: Trifone in questo saggio va alla riscoperta delle scorrettezze di Dante, le anomalie di Verga, le storpiature di Totò e di Svevo. Non mancano incursioni nel modo di parlare giovanile, gli anglicismi lavorativi e non, le incertezze mediatiche divenute di uso comune. Un viaggio appassionato nella malalingua e su tutto ciò che essa ha da insegnarci (il Mulino).
Scopri di più>>

libri per migliorare il linguaggio - senza parole di massimo arcangeli

Un viaggio per riscoprire l’importanza della ricchezza lessicale

Cinquanta parole, tra aggettivi, verbi e sostantivi che ci possano far riscoprire la soddisfazione nell’utilizzare la parola giusta, quella che meglio dei suoi sinonimi più comuni è capace di raccontarci un particolare, magari legato alle nostre emozioni. Cinquanta parole quasi cadute in disuso, che insieme agli aneddoti curiosi che le accompagnano possono arricchire il vocabolario di tutti dandogli una nuova vivacità e colorandolo di una maggiore ricchezza espressiva.
Scopri di più>>

https://www.illibraio.it/liste-di-libri/libri-scrittura-consigli/

 

Libri consigliati