Dalle saghe fantasy a quelle familiari, dal crime al thriller, da fumetti a romanzi gialli, sono moltissime le serie tv tratte dai libri in uscita per il 2021: piattaforme di streaming ed emittenti televisive sfoderano nuove stagioni, adattamenti moderni dei classici, spin off di saghe amate dal pubblico… – Ecco una selezione di alcune delle serie tratte dai libri più attese

Tra le tante cose che il coronavirus è riuscito a portarci via, il piacere delle serie tv tratte dai libri non è uno di questi: un’avvincente serie crime ispirata da un buon romanzo giallo, le stagioni di una saga storica basate su un romanzo vittoriano, i piaceri della lettura e delle serie sono stati tra le magre consolazioni di questo 2020 e non ci abbandoneranno certo nel 2021.

Anzi, sono diverse le serie tv tratte dai libri in arrivo nel 2021, anche grazie alle piattaforme di streaming che si rivolgono alla fantasia di scrittori e scrittrici, sia italiani che stranieri, in cerca di nuovi possibili adattamenti per lo schermo: molte date di uscita non sono ancora state confermate o annunciate ma, pandemia permettendo, ecco alcune delle principali serie tv tratte dai romanzi o racconti che possiamo aspettare nel nuovo anno.

Serie tv tratte da libri fantasy

Per gli amanti delle saghe fantasy è in arrivo la seconda stagione della serie tratta dai libri dello scrittore polacco Andrzej Sapkowski, autore della Saga di Geralt di Rivia, composta dai volumi Il guardiano degli innocenti, La spada del destino, Il Sangue degli Elfi, Il tempo della guerra, Il battesimo del fuoco, La Torre della Rondine, La Signora del Lago, La stagione delle tempeste (Nord, traduzione di Raffaela Belletti). Interpretata da Henry Cavill, Anya Chalotra, Freya Allan e Joey Batey, la prima stagione della serie Netflix ispirata ai romanzi e racconti della saga di The Witcher aveva riscosso molto successo e la seconda stagione, nonostante l’interruzione delle riprese dovuta alla pandemia, è attesa entro la fine del 2021.

serie tv tratte dai libri 2021 the witcher

Tratta dalla celebre opera di J. R. R. Tolkien è in arrivo la serie televisiva ispirata a Il signore degli anelli (Bompiani, traduzione di Ottavio Fatica), prodotta da Amazon Prime Video. Il capolavoro che ha già affascinato il pubblico di tutto il mondo, arrivato sul grande schermo grazie alla trilogia di Peter Jackson, ispira un nuovo adattamento, firmato da J.D. Payne e Patrick McKay, ambientato nella terra di mezzo prima degli eventi narrati nel romanzo e trasposti nei film precedenti. Anche se non se ne conoscono ancora i dettagli, la prima stagione è attesa sulla piattaforma di streaming entro il 2021 e già si vocifera la realizzazione di una seconda.

serie tv tratte dai libri 2021 il signore degli anelli

Non è ancora nota la data di uscita italiana, ma sarà disponibile il 3 gennaio per BBC America la serie tv The Watch, tratta dai libri dello scrittore inglese Terry Pratchett, autore della saga fantasy Mondo disco. Il colore della magia, La luce fantastica, L’arte della magia (Salani, traduzione di Natalia Callori) sono solo alcuni degli oltre venti volumi della saga ambientati a Discoworld, un luogo immaginario che ha la forma di un disco ed è sorretto in equilibrio da quattro elefanti che si trovano sul dorso di un’immensa tartaruga. Umorismo, anarchia e criminalità sono le parole d’ordine per dischiudere il divertimento assicurato che libri e serie promettono al pubblico.

Il marchio anglofono non delude mai

Dopo il successo della serie tratta da Persone normali, anche Parlarne tra amici (entrambi Einaudi, traduzione di Maurizia Balmelli), il primo romanzo di Sally Rooney, diventa una serie tv: la data di uscita non è ancora stata comunicata, ma Hulu e BBC Three hanno già annunciato la collaborazione per realizzare una serie di 12 episodi tratti dall’esordio bestseller della scrittrice irlandese. Il cast non è ancora noto con certezza, ma la serie sarà diretta dallo stesso regista irlandese che ha lavorato alla trasposizione di Persone normali, Lenny Abrahamson, e anche l’adattamento verrà scritto dalla stessa sceneggiatrice, Alice Birch; le buone premesse ci sono tutte.

Può interessarti anche

Dal romanzo del 1945 dedicato ai vizi e alle tradizioni della nobiltà inglese, argomento che non smette mai di affascinare il pubblico, è in arrivo anche una serie tratta da Inseguendo l’amore (Giunti, traduzione di L. Corbetta) di Nancy Mitford.

Il romanzo, primo di una trilogia che comprende anche Amore in climi freddi (Giunti, traduzione di L. Corbetta) e Non dirlo ad Alfredo (Adelphi, traduzione di Silvia Pareschi), aveva già ispirato delle trasposizioni per lo schermo: Love in a cold climate era il titolo della serie del 2001 che adattava i primi due romanzi della trilogia. La nuova serie tv tratta dal libro, dal titolo originale The porsuit of love, sarà realizzata da BBC One, diretta e sceneggiata da Emily Mortimer e interpretata da Lily James e Emily Beecham.

serie tv tratte dai libri 2021 inseguendo l'amore

Dall’Inghilterra arriva anche l’adattamento tratto dal libro Le farò un po’ male. Diario tragicomico di un medico alle prime armi (Lastaria Edizioni, traduzione di Gioia Sartori) dello scrittore britannico Adam Kay, ex medico e autore di un esilarante racconto delle sue esperienze tra le corsie degli ospedali. Il libro narra le diverse falle del sistema sanitario e le situazioni più divertenti incontrate dall’autore durante la sua carriera medica, riportate con sarcasmo e umorismo pungenti. La serie, This is going to hurt, è attesa nel 2021 su BBC Two e sarà interpretata da Ben Whishaw.

serie tv tratte dai libri 2021 le farò un po' male

Infine, otto anni dopo l’adattamento cinematografico che aveva visto Baz Luhrmann dirigere Leonardo Di Caprio e Carey Mulligan, torna sugli schermi anche Il Grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald (1896-1940), questa volta grazie agli statunitensi A + E Studios e ITV Studios America, che insieme allo scrittore Michael Hirst stanno lavorando a un telefilm ad alto budget di cui Blake Hazard, pronipote di Scott e Zelda Fitzgerald e amministratore del Fitzgerald estate, sarà il produttore consulente.

Stando ad alcune fonti, Paul Rudd dovrebbe interpretare Nick Carraway, Toby Stephens reciterà nel ruolo di Jay Gatsby e Mira Sorvino vestirà invece i panni di Daisy. Inoltre, secondo Vulture, la serie tv avrà toni diversi rispetto alla pellicola del 2013 e, a detta di Hirst, esplorerà «la comunità nera di New York negli anni ’20 così come la sottocultura musicale, scavando più a fondo nelle vite nascoste dei suoi personaggi attraverso la lente moderna di un sogno americano frammentato».

il grande gatsby

Italians do it better

Veniamo a una novità che riguarda l’inchiesta-bestseller Sua Santità (Chiarelettere, 2012) di Gianluigi Nuzzi. Si sta infatti preparando una fiction tv in sei puntate prodotta dalla tedesca UFA. Markus Brunnemann, direttore generale e produttore di UFA Fiction, ha dichiarato: “Le dimissioni di Papa Benedetto XVI, uniche per la maniera in cui si sono prodotte, sono uno degli avvenimenti cruciali nella millenaria storia della Chiesa. Le domande che questo gesto ha suscitato sono numerose e noi vogliamo gettare luce sulle circostanze che hanno portato a questo evento straordinario. Siamo entusiasti di poter annunciare che Gianluigi Nuzzi, che indaga da oltre vent’anni sugli scandali di Città del Vaticano, sarà Head Consultant della serie“.

Per gli amanti delle indagini all’italiana nel 2021 torna su Rai1 il commissario Montalbano, nato dalla fantasia di Andrea Camilleri e interpretato da Luca Zingaretti.

Restando in casa Rai, su Rai2 rivedremo Rocco Schiavone, il personaggio di Antonio Manzini interpretato da Marco Giallini.

Non solo: è in arrivo la terza stagione della serie I bastardi di Pizzofalcone, tratta dall’omonima serie di romanzi gialli dello scrittore napoletano Maurizio De Giovanni (Einaudi), tra i libri della serie ricordiamo Pane per i bastardi di Pizzofalcone, Vuoto. Per i bastardi di Pizzofalcone, Nozze per i bastardi di Pizzofalcone e Fiori per i bastardi di Pizzofalcone. La serie, prodotta dalla Rai, è interpretata da Alessandro Gassman nei panni dell’ispettore Lojacono e la terza stagione, che era stata prevista per il 2020, è stata confermata in uscita per il 2021.

serie tv tratte dai libri 2021 i bastardi di pizzofalcone

Dall’opera di De Giovanni nasce anche la nuova serie tv Il Commissario Ricciardi, un’altra produzione Rai ispirata all’omonima saga di romanzi gialli dell’autore napoletano (Einaudi), che ha avuto inizio con il volume Il senso del dolore. L’inverno del commissario Ricciardi. I libri hanno per protagonista il commissario Luigi Alfredo Ricciardi, che sarà interpretato da Lino Guanciale, un uomo capace di sentire gli ultimi pensieri delle vittime di morte violenta; ambientata nella prima metà del Novecento, la serie dovrebbe debuttare il 25 gennaio 2021.

serie tv tratte dai libri 2021 il commissario ricciardi

E poiché non c’è due senza tre, un altro lavoro di Maurizio De Giovanni verrà adattato per il piccolo schermo: dedicato alle indagini dell’assistente sociale e detective Gelsomina, detta Mina, Settembre, il romanzo giallo Dodici Rose a Settembre (Sellerio) ispira l’adattamento di una serie tv che prenderà il nome della protagonista, interpretata da Serena Rossi. La data di uscita dei dodici episodi previsti non è ancora fissata con certezza, ma la serie Mina Settembre è attesa sulla Rai nel corso del 2021.

serie tv tratte dai libri 2021 dodici rose a settembre

È in arrivo nel corso del 2021 anche la serie tv tratta dal libro bestseller I Leoni di Sicilia. La saga dei Florio (Nord) di Stefania Auci, il romanzo che racconta le vicende della famiglia Florio, ambientate in Sicilia nel corso del XIX secolo, una saga familiare che si intreccia alla storia del Risorgimento italiano. Il libro ha già stregato il pubblico, non soltanto italiano, ed è giunto il momento di trarne un adattamento per il piccolo schermo: ci pensa la Rai, che ha annunciato la produzione di una serie tv tratta dal libro, mentre i lettori rimangono in attesa del secondo volume della saga dei Florio.

A cento anni dalla sua nascita, Rai Fiction ricorda Primo Levi, l’autore di Se questo è un uomo, con una docufiction interpretata da Thomas Trabacchi.

Ultima, ma non per importanza, è Fedeltàla nuova produzione originale Netflix tratta dall’omonimo romanzo di Marco Missiroli, diretta da Andrea Molaioli e che, fra i protagonisti, vedrà Michele Riondino nel ruolo di Carlo e Lucrezia Guidone in quello di Margherita. Si tratterà di una serie tv in 6 episodi che arriverà sulla piattaforma entro la fine del 2021, per raccontare la storia di una giovane coppia che si trova ad affrontare le conseguenze di un presunto tradimento.

La serie di Zerocalcare

Nel nuovo anno vedrà anche la luce (su Netflix) la serie di animazione Strappare lungo i bordi di Zerocalcare, che il fumettista ha presentato alla sua maniera: “Una storia che mi sta molto a cuore, e la sto a fa come voglio io. Nei linguaggi, nei contenuti, nella scrittura, è roba mia, il che significa che se viene na merda me l’accollo io”. La serie originale sarà ambientata nell’ormai noto universo narrativo dell’autore, dove non mancheranno personaggi cult come Secco, Sarah, l’Amico Cinghiale e l’iconico Armadillo, la cui voce sarà di Valerio Mastandrea.

Gialli, crime e thriller

Grazie a Netflix Francia è in arrivo una serie tv dedicata alle avventure di Arsenio Lupin, il ladro gentiluomo, interpretato da Omar Sy: si tratta di un nuovo adattamento del personaggio creato dallo scrittore francese Maurice Leblanc, protagonista di una serie di romanzi raccolti nel volume Tutte le avventure di Arsenio Lupin (Newton Compton, traduzione di Gabriel Aldo Bertozzi) e già fonte d’ispirazione per diversi film, manga e anime. Sulla scia di quanto fatto con Sherlock, serie che ambienta le indagini del detective di Conan Doyle nella Londra dei giorni nostri, Lupin propone una rivisitazione in chiave contemporanea del personaggio originale e debutterà su Netflix l’8 gennaio 2021.

Dalla serie di romanzi bestseller dello scrittore britannico Lee Child sarà tratta la serie tv Jack Reacher, intitolata al protagonista di oltre venti volumi, tra i quali Destinazione inferno, Trappola Mortale, Via di fuga, Colpo secco, A prova di killer e La vittima designata (TEA, traduzione di Adria Tissoni). Realizzata da una collaborazione tra Amazon, Skydance e Paramount la serie tv sarà un adattamento di Zona pericolosa (TEA, traduzione di Paola Merla), il primo romanzo della saga di avventure dell’indomito ex agente della polizia militare, l’uomo tutto d’un pezzo, feroce, che ha già riscosso notevole successo grazie ai libri e ora, interpretato da Alan Ritchson, approda anche sul piccolo schermo.

serie tv tratte dai libri 2021 zona pericolosa lee child

Dal creatore di Piccole grandi bugie David E. Kelley arriva la serie tv tratta dal libro Anatomia di uno scandalo (Einaudi, traduzione di Carla Palmieri) di Sarah Vaughan: bestseller nel Regno Unito, il volume narra lo scandalo suscitato dall’accusa di stupro nei confronti di un ministro Tory e la storia di due donne, una determinata a dimostrarne la colpevolezza, l’altra incapace di accettare di aver sposato un predatore. Anatomia di uno scandalo fungerà da prima stagione di una serie antologica di Netflix, composta da stagioni indipendenti ma tutte dedicate alla narrazione di un grande scandalo mediatico. Interpretata da Sienna Miller, Rupert Friend e Michelle Dockery, la prima stagione è attesa su Netflix per l’autunno 2021.

serie tv tratte dai libri 2021 anatomia di uno scandalo

Dopo l’adattamento tratto da Piccole grandi bugie arriva anche quello ispirato a Nove perfetti sconosciuti (entrambi Mondadori, traduzione di Enrica Budetta), un altro romanzo della scrittrice australiana Liane Moriarty: Hulu ha annunciato la realizzazione di una miniserie interpretata, tra gli altri, dalla stessa Nicole Kidman che aveva già recitato in Piccole grandi bugie. Il thriller si ambienta in un resort termale che promette di cambiare la vita dei suoi ospiti in soli dieci giorni di relax e benessere; la serie è attesa online nel 2021.

serie tv tratte dai libri 2021 nove perfetti sconosciuti

Già uscita negli Stati Uniti, sarà disponibile in Italia dall’8 gennaio la serie tv The Undoing – Le verità non dette, tratta dal romanzo thriller Una famiglia felice (Piemme, traduzione di E. Cantoni) di Jean Hanff Korelitz. Protagonista del romanzo è Grace, una donna di Manhattan che conduce una vita apparentemente invidiabile, felice e di successo, al punto da portarla a scrivere un libro per mettere in guardia le donne che si fidano degli uomini troppo facilmente; non può neanche sospettare di essere caduta lei stessa in quella trappola, che sconvolgerà la sua vita.

Eroine femminili

Molto a lungo atteso dai fan, il film tratto dalla saga cult Il ciclo di Dune (Fanucci, traduzioni di Giampaolo Cossato e Sandro Sandrelli) di Frank Herbert uscirà finalmente nelle sale a ottobre del 2021, ma non è tutto: per chi ha tanto aspettato è in arrivo anche una serie spin off tratta dalle stesse opere e firmata dallo stesso regista che ha diretto il film: s’intitola Dune: The Sisterhood ed è ispirata all’opera di Herbert ma focalizzata sugli archi narrativi dei personaggi femminili dell’universo di Dune. Non sono ancora noti i particolari, ma per chi volesse farsi venire l’acquolina in bocca il trailer del film può essere una buona idea.

Era prevista per il 2020 ma è stata posticipata a causa della pandemia ed è attesa nel 2021 la nuova stagione, la quarta, di The handmaid’s tale, la serie tv tratta dal libro bestseller di Margaret Atwood, il romanzo distopico Il racconto dell’ancella (Ponte alle Grazie, traduzione di Camillo Pennati). Le prime tre stagioni hanno incontrato un largo successo tra il pubblico, tanto che la piattaforma Hulu, che ha realizzato la serie, ha già acquistato i diritti per la realizzazione di un’altra serie, tratta del sequel del romanzo, intitolato I testamenti (Ponte alle Grazie, traduzione di Guido Calza).

A partire da mercoledì 3 febbraio sarà disponibile su Neflix la serie tv Firefly lane, tratta dal romanzo di Kristin Hannah L’estate in cui imparammo a volare (Mondadori, traduzione di Claudia Leonetti): interpretata da Katherine Heigl e Sarah Chalke; la serie, come il libro, racconta l’amicizia tra due donne che sono l’esatto opposto l’una dell’altra e, nonostante questo, durante l’estate del 1974 formano un legame indissolubile, che le accompagnerà nel lavoro, nel matrimonio e in tutte le difficoltà della vita.

È in arrivo anche The Wheel of Time, la serie tv tratta dall’omonima saga fantasy La ruota del tempo, composta da quattordici romanzi (Fanucci, traduzione varie) e firmata dallo scrittore americano Robert Jordan: dell’immenso universo creato dai volumi della saga, la serie racconterà le avventure di Moiraine Damodred, interpretata da Rosamund Pike, l’eroina che fa parte di un’organizzazione tutta al femminile devoluta a combattere le forze del male. Le riprese della serie sono state interrotte dalla pandemia, ma pare che i sei episodi della prima stagione saranno disponibili su Amazon Prime nel corso del 2021.

serie tv tratte dai libri 2021 la ruota del tempo

I fumetti dell’Universo Marvel

Grazie alla nuova piattaforma Disney+, che ha debuttato in Italia a fine marzo di quest’anno, in pieno lockdown, nel corso del 2021 arriveranno anche diverse serie spinoff tratte dai fumetti della Marvel, editi in Italia dalla Panini Comics, serie che raccontano nuovi episodi delle avventure degli Avengers e che si ambientano nell’Universo Marvel creato dai film, come si legge sul Post. Dal 15 gennaio sarà disponibile online la serie WandaVision, dedicata alla storia tra Wanda e Vision, aka la Strega Rossa e Visione, già comparsi negli ultimi capitoli della Saga Avengers.

A marzo sarà invece disponibile The Falcon and The Winter Soldier, la serie dedicata alle avventure di Sam Wilson e Bucky Barnes, i due amici più stretti e, in un certo senso, gli eredi di Capitan America. Interpretata da Anthony Macky e Sebastian Stan, la serie si ambienta dopo gli aventi di Avengers: Endgame.

A maggio 2021 è atteso pure lo spin off Loki, la serie che avrà come protagonista l’ambiguo fratellastro di Thor, già comparso diverse volte nell’universo Marvel, spesso nelle vesti del cattivo di turno: interpretato ancora da Tom Hiddleston, anche Loki si ambienta successivamente rispetto agli eventi di Avengers: Endgame.

Patria

Già distribuita da HBO, la serie tv ispirata a Patria (Guanda, traduzione di Bruno Arpaia) di Fernando Aramburu (uno dei romanzi più apprezzati da pubblico e critica negli ultimi anni), ha già riscosso successo presso il pubblico straniero. Basata sul romanzo vincitore del Premio Strega 2018, l’omonima serie tratta dal libro si compone di otto episodi che narrano l’amicizia tra due donne e le loro famiglie, un’amicizia che viene spezzata dal terrorismo basco. Diretta e interpretata da un cast e regia rigorosamente spagnoli, staremo a vedere se la serie arriverà anche in Italia nei prossimi mesi…

Abbiamo parlato di...