il libro

Bello, elegante e con la fede al dito

Descrive così bene le brume lacustri che mentre leggevo mi è venuto il raffreddore.
Daria Bignardi

Un piccolo appartamento sul lago,
una bella ragazza senza inibizioni
e un medico affascinante
che sta per cacciarsi nei guai

Una volta fuori, nel corridoio dell’ospedale riservato agli ambulatori di specialistica, si sedette per cercare nella borsa gli occhiali scuri.
«Com’è?» si sentì chiedere.
Due sedie in là, era seduta una donna.
«Dice a me?» chiese Rosa.
«Sì.»
Voleva sapere com’era quell’oculista nuovo, dal quale andava per la prima volta.
L’aveva sempre curata l’altro, quello vecchio, che era andato in pensione.
Questo, quello nuovo, com’era?
Alto, bello, nero di capelli, avrebbe voluto rispondere Rosa.
Quarant’anni circa.
Anche sposato, non le era sfuggita la fede al dito.
«Gentile», rispose.
Poi aveva inforcato gli occhiali ed era partita alla volta della profumeria.

Vista dal treno, la riva orientale del lago di Como è un vero spettacolo: tra una galleria e l’altra appaiono scorci di paesaggio da mozzare il fiato. Ne subisce il fascino Adalberto Casteggi, quarantenne, bello ed elegante oculista con studio a Milano. Si è innamorato del lago andando su e giù in ferrovia per sostituire qualche volta un collega all’ospedale di Bellano. Su quelle sponde ha stabilito ora il suo buen retiro, deliziato anche dalla compagnia di una sua paziente del luogo. Si chiama Rosa Pescegalli. Ha trentasei anni e li porta benissimo. Gestisce una profumeria e ha fatto palpitare parecchi cuori. È bella davvero, ma con gli uomini ha preso un po’ le distanze, dopo una sofferta storia con un fascinoso calciatore del Lecco. Adesso li fa girare come vuole e quando vuole lei, ma niente impegni. Il dottore ne resta imbambolato, e stordito da tanta bellezza dimentica che, come tutte le cose belle, anche questa ha un suo prezzo. Un prezzo che bisognerebbe valutare se è il caso di pagare tutto o no, perché dietro l’oro luccicante del lago, delle montagne e soprattutto dello sguardo magnetico di Rosa (e della sua scollatura), si nascondono vecchi rancori e velenosi desideri di vendetta.

Con Bello, elegante e con la fede al dito, Andrea Vitali ci coinvolge in una storia solo in apparenza tranquilla di metà anni Sessanta. Lo splendore dei luoghi in cui ambienta i suoi romanzi ci rapisce, ma stavolta Vitali vuole metterci in allerta: come una giornata uggiosa di novembre può tingere il paesaggio di un mesto grigiore, anche gli amori più avvincenti possono d’un tratto mostrare il loro lato più pernicioso.

               
Titolo
Bello, elegante e con la fede al dito
ISBN
9788811687634
Autore
Collana
Casa Editrice
GARZANTI
Dettagli
288 pagine,
Prezzo di questa edizione cartacea

  • Eventi

  • Per incontrare Andrea Vitali

20 Settembre

A Olginate con Andrea Vitali

A Olginate con Andrea Vitali

Aula Magna della Scuola Media

Olginate | 21:00

19 Ottobre

Andrea Vitali a Como

Andrea Vitali a Como

Libreria Feltrinelli

Como | 18:00

16 Novembre

Andrea Vitali a Catania

Andrea Vitali a Catania

Libreria Ubik - Cavallotto

Catania | 01:00

Citazioni più amate

Non è stata inserita nessuna citazione tratta da questo libro.
La mamma del sole

La mamma del sole

A. Vitali

Due donne, due misteriAveva sei anni ed era estate.Agosto, un sole che ammazzava i cani. Da un quarto d’ora

Un bel sogno d’amore

Un bel sogno d’amore

A. Vitali

A Bellano sarà proiettato Ultimo tango a Parigi: si scatenano fantasie erotiche, fuoco di rosari contro il malcostume…

Zia Antonia sapeva di menta

Zia Antonia sapeva di menta

A. Vitali

Una tenera zia bisognosa di cure,un nipote premurosoe un sospetto odore di aglio indizio di un misteroMolleggiando sulla punta

Viva più che mai

Viva più che mai

A. Vitali

Una notte sfortunata,un contrabbandiere improvvisatoe qualche scomoda verità di troppoSe non lui, chi?, si chiese il

Dopo lunga e penosa malattia

Dopo lunga e penosa malatt…

A. Vitali

Un mistero nascosto tra le sponde del lagoe solo sette giorni per scoprire la verità.Il telefono suonò poco

Olive comprese

Olive comprese

A. Vitali

Quattro «imbecilli» di paese,l’occhio vigile del maresciallo Maccadòe Filzina, un’esile ragazzadalle…

La figlia del podestà

La figlia del podestà

A. Vitali

Un amore contrastato, un podestà ambizioso, un sogno aeronautico: la comicità contagiosa e l’intreccio appassionante…

Nel mio paese è successo un fatto strano

Nel mio paese è successo …

A. Vitali

Le cose normali sono belle: è bello sapere che dopo l’estate viene l’autunno, dopo la domenica viene il lunedì, che si nasce,…

La verità della suora storta

La verità della suora sto…

A. Vitali

Non sta mai ferma,è sempre indaffarata…e nasconde qualcosa «A quell’ora, se non aveva niente

Almeno il cappello

Almeno il cappello

A. Vitali

La piccola fanfara di Bellano, le aspirazioni e le ambizioni personalidelle autorità e di un musicista dilettante,gli intrecci…

Un amore di zitella

Un amore di zitella

A. Vitali

A Bellano, la dattilografa del comune si sposa!È caccia al fantomatico fidanzato… «Il custode del

A cantare fu il cane

A cantare fu il cane

A. Vitali

Una nottata turbolenta,ladri, fughe, amori,e un bastardino ringhioso e mordace«Un diavolo, no.Un cane piuttosto.Il

Regalo di nozze

Regalo di nozze

A. Vitali

Una 600 bianca come la neve,la prima gita al mare,i mitici anni Sessanta   Al vederla Ercole si fermò all’istante,

La modista

La modista

A. Vitali

Un romanzo con guardia e ladri «Con occhio di rapina il maresciallo Accadi aveva visto la signora Anna Montani,

Le mele di Kafka

Le mele di Kafka

A. Vitali

Un imprevisto soggiorno in Svizzera, il torneo di bocce alle porte e l’incontro fatale con la leggendaIl nome dello

Il meccanico Landru

Il meccanico Landru

A. Vitali

Uno straniero affascinante come un gaucho porta scompiglio nella placida Bellano «Sono il meccanico Landru»,

Viva più che mai

Viva più che mai

A. Vitali

Una notte sfortunata, un contrabbandiere improvvisato e qualche scomoda verità di troppo Se non lui, chi?, si chiese

Le belle Cece

Le belle Cece

A. Vitali

«Un fenomeno. Racconta l’Italia che non c’è più. E vende milioni di libri.» «Gazzetta di Parma» Conquistato l’impero,…

Le mele di Kafka

Le mele di Kafka

A. Vitali

«Noi lettori innamorati delle storie di Andrea Vitali siamo sempre felici.» Pietro Cheli, «Oggi» Il nome dello scrittore…

Le mele di Kafka

Le mele di Kafka

A. Vitali

UN AUTORE DA OLTRE TRE MILIONI E MEZZO DI LETTORI«Il mondo di Vitali? Piacere garantito.»Oggi«Secondo me, Vitali sorpassa…

Nel mio paese è successo un fatto strano

Nel mio paese è successo …

A. Vitali

Le cose normali sono belle: è bello sapere che dopo l’estate viene l’autunno, dopo la domenica viene il lunedì, che si nasce,…

Biglietto, signorina

Biglietto, signorina

A. Vitali

Alla stazione ferroviaria di Varenna, a pochi chilometri da Bellano, c’è trambusto. Il capotreno Ermete Licuti è sceso dal…

Di impossibile non c’è niente

Di impossibile non c’…

A. Vitali

Proprio davanti alla casa del bambino Gelso c’è un bosco meraviglioso, dove i pupazzi di neve resistono per giorni, nascono…

La verità della suora storta

La verità della suora sto…

A. Vitali

Sisto Santo ha la manualità e la fantasia giuste del meccanico di rango. Da ragazzo ha riparato perfino una Peugeot 403 senza…

La leggenda del morto contento

La leggenda del morto cont…

A. Vitali

È il 25 luglio 1843, una mattina d’estate senza una nube e con una luce che ammazza tutti i colori. Due giovani in cerca d’avventura…

Un amore di zitella

Un amore di zitella

A. Vitali

Iole Vergara è la zitella del paese. Lavora come dattilografa presso il comune, abita in un condominio affacciato sul lago e…

Le belle Cece

Le belle Cece

A. Vitali

Maggio 1936. Con la fine della guerra d’Etiopia nasce l’impero fascista. E Fulvio Semola, segretario bellanese del Partito,…

Quattro sberle benedette

Quattro sberle benedette

A. Vitali

In quel fine ottobre del 1929, sferzato dal vento e da una pioggerella fastidiosa e insistente, a Bellano non succede nulla di…

La ruga del cretino

La ruga del cretino

A. Vitali

Un famoso criminologo, una medium, una giovane contadina un po' strana, e un assassino misterioso, come Jack lo squartatore…

Di Ilde ce n’è una sola

Di Ilde ce n’è una …

A. Vitali

In luglio a Bellano fa un caldo della malora. L’aria è densa di umidità e il cielo una cappa di afa. Eppure l’acqua che…

Di impossibile non c’è niente

Di impossibile non c’…

A. Vitali

Proprio davanti alla casa del bambino Gelso c’è un bosco meraviglioso, dove i pupazzi di neve resistono per giorni, nascono…

Biglietto, signorina

Biglietto, signorina

A. Vitali

Alla stazione ferroviaria di Varenna, a pochi chilometri da Bellano, c’è trambusto. Il capotreno Ermete Licuti è sceso dal…

Una finestra vistalago

Una finestra vistalago

A. Vitali

La piccola Bellano diventa il centro del mondo«Hai mai visto il lago di Como?» le chiese. «Non

Il meccanico Landru

Il meccanico Landru

A. Vitali

In un freddo pomeriggio d’inizio gennaio 1930, alla stazione di Bellano scendono sei uomini malvestiti e con la barba lunga.…

Quattro sberle benedette

Quattro sberle benedette

A. Vitali

In quel fine ottobre del 1929, sferzato dal vento e da una pioggerella fastidiosa e insistente, a Bellano non succede nulla di…

Un bel sogno d’amore

Un bel sogno d’amore

A. Vitali

A Bellano gira voce che presso il cinema della Casa del Popolo verrà proiettato Ultimo tango a Parigi. Siamo nel febbraio del…

Il procuratore

Il procuratore

A. Vitali

Il procuratore è il romanzo d’esordio di Andrea Vitali ed è già l’opera di un autore maturo, che sa creare e raccontare…

Regalo di nozze

Regalo di nozze

A. Vitali

«Di fronte a uno che sa raccontare, che ha la felicità del racconto, ti senti grato.» Andrea Camilleri Ercole Correnti…

Dopo lunga e penosa malattia

Dopo lunga e penosa malatt…

A. Vitali

Un mistero nascosto tra le sponde del lagoe solo sette giorni per scoprire la verità Il telefono suonò

Zia Antonia sapeva di menta

Zia Antonia sapeva di menta

A. Vitali

«Aglio, cipolle, rape, ravanelli e porri sono verdure indigeste che non diamo mai agli ospiti della casa!» Suor Speranza ne…

Bello, elegante e con la fede al dito

Bello, elegante e con la f…

A. Vitali

Un piccolo appartamento sul lago,una bella ragazza senza inibizionie un medico affascinanteche sta per cacciarsi nei guaiUna

goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.

DISPONIBILE A MILANO
IN LIBRERIE ADERENTI AL SERVIZIO LIBRICITY

Il libraio per te I libri scelti in base ai tuoi interessi

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.

Quali sono i libri che ti emozionano?

Rimani sempre aggiornato
sulle ultime uscite dei tuoi generi preferiti.

Iscriviti alla newsletter personalizzata

(Visited 237 times, 124 visits today)