copertina I grandi romanzi gotici

I grandi romanzi gotici

Tutti i formati dell'opera

Acquistalo

Sinossi

A cura di Riccardo Reim
Edizioni integrali


Lugubri castelli infestati da spettri, sinistre apparizioni notturne, giovani eroine preda di indescrivibili orrori, tenebrosi e fatali persecutori, mostri, licantropi, vampiri... Il romanzo “gotico”, dal Castle of Otranto di Walpole (1764) al Melmoth di Maturin (1820) – per indicare due libri che, secondo una certa convenzione, segnerebbero gli estremi cronologici del fenomeno – è davvero soltanto questo cupo bric-à-brac di luoghi, personaggi e situazioni? O invece la narrativa gotica, con il suo «sublime del terrore», in reazione al predominio della ragione e del common sense, nasconde angosce e inquietudini che oggi torniamo a sentire sorprendentemente vicine?... Attraverso i capolavori dei maestri indiscussi del genere (Horace Walpole, M.G. Lewis, Ann Radcliffe, Mary Shelley, C.R. Maturin, John William Polidori) il lettore è chiamato a esplorare i labirintici sentieri della paura – elemento cardine della Gothic Fiction, e che, come notava D. Punter, «non è semplicemente un tema o un atteggiamento, ma ha anche delle conseguenze in termini di forma, stile e rapporti sociali dei testi» –, a godere, con un brivido di delizia, la caotica, trionfante irruzione del terrore sulla pagina scritta.

• Il castello di Otranto di HORACE WALPOLE
• Il monaco di MATTHEW G. LEWIS
• L’italiano o Il confessionale dei Penitenti Neri di ANN RADCLIFFE
• Frankenstein di MARY W. SHELLEY
• Melmoth l’uomo errante di CHARLES ROBERT MATURIN
• Il vampiro di JOHN WILLIAM POLIDORI

  • ISBN: 8822784847
  • Casa Editrice: Newton Compton
  • Pagine: 1072
  • Data di uscita: 14-06-2024

Dove trovarlo

€14,90

Recensioni

Al momento non ci sono recensioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi la tua recensione

Citazioni

Al momento non ci sono citazioni, inserisci tu la prima!

Aggiungi citazione

Altri libri di AA.VV.